Categorie
Archivio articoli Settembre

Riflessioni d’Autunno

LA VITA COMINCIA QUANDO L’ AUTUNNO SI FA FRIZZANTE…

F. Scott Fitzgerald

L’ autunno è una stagione che adoro per svariati motivi, il primo è che mi fa riflettere sulla vita.

Pensando agli alberi, quasi mi dispiace vedere come si spogliano, sembrano sofferenti. In realtà si preparano alla loro rinascita, alla loro prossima fioritura per essere ogni anno sempre più rigogliosi. Ed è proprio questo il punto! Dovremmo prendere esempio da questi anche noi. Solo avendo il coraggio di lasciare andare ciò che ci addolora, solo spogliandoci di ciò che ci pesa, ci ingrigisce, possiamo prepararci alla nostra rinascita.

Betty Esse

Categorie
agosto

Notte di San Lorenzo

Notte di stelle cadenti, notte di desideri espressi e sogni nel cassetto.

Sfido chiunque a non aver espresso almeno una volta un desiderio davanti allo spettacolo di una stella cadente, salvo imprevisti!

Qualche giorno fa ero al mare e ci sono rimasta fino a sera tardi, col naso all’insù e persa nello spettacolo dell’immensità che il cielo notturno ci dona ogni notte, salvo maltempo ovviamente… Ad ogni modo ero lì quando ad un certo punto vedo questa scia luminosa. Sembrava vicinissima. è stato un attimo, ma pur non essendo stata la prima volta, mi lascia sempre senza parole.

E fin lì potreste dire “beh…dov’è il problema?”

Non ero pronta a vederla e quindi non ho espresso il mio desiderio. Mi sono ritrovata a non sapere cosa esprimere, sarà normale?

Comunque, scherzi a parte

Questa sera spero di rifarmi 🙂 Probabilmente non sarà una stella a far sì che i nostri desideri si avverino ma è pur sempre bello crederci, non trovate?

Detto questo, vero è che è preferibile un luogo poco illuminato per avere una visuale migliore sul firmamento ma, ovunque voi siate, questa notte non dimenticate di alzare gli occhi al cielo ed esprimere il vostro desiderio, non si sa mai!

Un caro saluto

Betty Esse

Categorie
agosto Archivio articoli

Buongiorno!

Buongiorno lettori

Oggi è uno di quei giorni che danno meno fatica, non trovate?

Essendo quello di mezzo, molte persone inclusa me, sono già proiettate verso il fine settimana, quindi verso il meritato riposo 🙂 Ma a parte questo, non dimentichiamo che oggi è San Lorenzo, la notte delle stelle cadenti.

Quanti di voi fanno parte di quella cerchia di romantici che si stendono su un’asciugamano tutta la notte, con il viso rivolto al cielo stellato? Non importa dove, al mare, in montagna o semplicemente dal proprio terrazzo, noi romantici speriamo in quel momento per esprimere il nostro desiderio segreto 😉

Un caro saluto

Betty Esse

Categorie
agosto Consigli di lettura

Cosa state leggendo?

Eccoci… tornando al mio hobby preferito 🙂

Cosa state leggendo?

Uno degli ultimi libri che ho letto è stato quello di Gisella Colombo “INTARSI” un libro autobiografico che racconta la “vita” in tutte le sue sfaccettature ma soprattutto racconta di una grande amicizia, di quanto questa possa essere di vitale importanza, di sostegno nei momenti difficili. Grazie Gisella per l’emozioni che mi hai donato leggendo il tuo romanzo 🙂

https://amzn.to/3QnUchm

In lettura ho un libro che mi ha incuriosita dal titolo “A Volte Ritorno” di Jhon Niven. Racconta di Dio ai giorni nostri che restando sconvolto da quello che accade sulla terra, di come gli uomini stiano rovinando ciò che lui ha creato, decide di mandare Gesù in missione sulla terra per rimettere in ordine il tutto. Riuscirà nel suo intento? Un libro che con la giusta dose di ironia ci fa comprendere come il mondo stia andando nella direzione sbagliata, portandoci a riflettere su quanto a volte un piccolo gesto può cambiare l’evolversi di situazioni e perché no a un gesto alla volta, cambiare il mondo intero.

https://amzn.to/3vMO76i

L’ultimo mio acquisto è stato “L’ ESORDIENTE” di Raul Montanari che conto di leggere nelle prossime settimane, ve ne parlerò a breve 😉

Adesso tocca a voi! Avete un libro da consigliarmi?

Non esitate a scriverlo nei commenti 🙂

https://amzn.to/3bJdrDj

Categorie
agosto

I Sogni son Desideri

E se è tutto un sogno, che importa. Mi piace e voglio continuare a sognare.

(Luis Sepùlveda)

Buongiorno a tutti

oggi vi saluto con una frase sui sogni.

Dicono che i sogni siano i nostri desideri più nascosti, ma anche le nostre più temibili paure.

Voi per cosa optate?

Credete davvero che ciò che sogniamo sia frutto dei nostri desideri? O forse è solo un insieme di fattori vissuti e non con una cospicua dose di fantasia?

Ad ogni modo una cosa è sicura, è bello sognare! Qualsiasi cosa ci sia dietro, qualsiasi significato abbia, non importa, nessuno potrà mai vietarci di farlo 🙂

E con questo vi auguro una buona e fruttuosa giornata!

Betty Esse

Categorie
agosto Consigli di lettura

Nuova Recensione Quando L’Amore Chiama

Recensione Abime De Livres

Buongiorno a tutti!

Condivido con voi la recensione del Blog Culturale e Letterario Abime De Livres che ringrazio di cuore per aver letto e recensito il mio romanzo “Quando L’Amore Chiama” contenente la trilogia di romanzi rosa Vivi Davvero, Ama Davvero e Ti Odio Davvero…Ma

Un libro da leggere in tranquillità, adatto alle letture estive, anche se l’atmosfera di Vivi Davvero si può gustare a pieno in inverno con una buona tazza di cioccolata calda…

Dal Blog Abime De Livres

Cliccando sul link sottostante potrete leggere l’intera recensione 😉

https://archeomonow.wixsite.com/website/post/quando-l-amore-chiama-trilogia

https://amzn.to/3SxtdSi

Categorie
agosto Archivio articoli

Buon inizio settimana!

Buon Lunedì a tutti!

Buongiorno readers

Quali progetti avete per la vostra settimana?

Siete tipi da taccuino, agenda e calendario? O preferite vivere alla giornata?

Vi starete chiedendo “Che domande sono?” vorrei solo condividere con voi una riflessione che da tempo bazzica per i meandri dei miei neuroni super elettrici 🙂

Personalmente preferisco avere sempre, o quasi sempre tutto sotto controllo, cerco di prevedere l’imprevedibile, non amo le sorprese? No! Semplicemente non amo le brutte sorprese! Ecco… ho compreso che non tutto possiamo controllare, non tutto si può evitare, quindi sono arrivata alla conclusione che alcune volte fa bene vivere alla giornata, fa bene svegliarsi la mattina e non per forza dover programmare tutto, perché in quel modo l’imprevisto non sarà più tale, ma sarà solo parte della nostra giornata. Cosa ne pensate?

Un caro saluto

Betty Esse

Categorie
agosto Archivio articoli

Il Silenzio

Ci sono attimi…Ci sono silenzi…

Ho sentito il bisogno del silenzio, ho sentito il bisogno di non dire nulla o forse era solo perché ci sono momenti della vita in cui si resta senza parole e solo allora comprendi che tante volte le parole non servono. Ci sono sentimenti che vanno oltre ogni cosa materiale, oltre l’immaginabile, oltre l’immenso…

Dedicato a mio padre

Betty Esse

“Le parole più belle son spesso quelle non dette, quelle che naufragano nei silenzi.”
JOHN KEATS

Categorie
Erbe e dintorni. Naturalmente con Enza

Tinture d’erbe casalinghe

PER LA PRODUZIONE DI TINTURE DI ERBE MEDICINALI FATTE IN CASA !!!

Per preparare da soli le tinture di erbe medicinali, il primo passo è Tagliuzzare le erbe. Dopo averli messi in un vasetto di vetro adatto, versarci sopra 200 millilitri di alcol. Le piante tagliuzzate NON dovrebbero più` fuoriuscire dal liquido. Affinché il contenuto maturi idealmente, è importante chiudere bene il contenitore. In un periodo di 4 settimane, l’alcol rimuove gli ingredienti solubili dalle piante. Per rendere ancora più semplice la preparazione delle tinture alle erbe medicinali, è utile agitare il vasetto di vetro una volta al giorno. Anche un luogo caldo e soleggiato accelera il processo, ma bisogna tenere presente che le parti degli estratti sensibili alla luce potrebbero essere danneggiate. Alla fine, poi le tinture si filtrano prima di essere versate nei flaconi contagocce.

_____________________________________________________________________

VARIETA`DI TINTURE CON LE VARIE ERBE MEDICINALI

TINTURA DI TRIFOGLIO ROSSO (per il raffreddore)

I fiori vengono mescolati con l’alcol/ Wodka che dovranno stare per 3 settimane al caldo e al buio. Il contenitore viene agitato ogni 2 giorni. Ciò impedisce anche la formazione di muffe. La tintura sarà pronta dopo 3 settimane che poi si filtra e riempita i flaconi con il contagocce e deve essere conservata al fresco e al buio.

TINTURA DI TRIFOGLIO ROSSO

Se i sintomi si verificano durante la menopausa, una tintura di trifoglio rosso può aiutare. Prima di mangiare, prendi dalle 5 alle 20 gocce 3 volte al giorno. Se hai preso la tintura per 3 mesi, dovresti fare una pausa di 1 settimana. La tintura di trifoglio rosso offre ulteriori vantaggi per i forti crampi mestruali. Diarrea, vomito e dolore addominale diminuiscono. Se prendi il liquido regolarmente, puoi aspettarti che le fluttuazioni all’interno del ciclo mestruale siano bilanciate.

_____________________________________________________________________

TINTURA D’IPPOCASTANO per dolori articolari e reumatismi

Puoi preparare tu stesso la tintura d’ippocastano che puoi o sbucciarle o lasciarle con la buccia, ma tagliate in piccolissimi pezzi.Le Ippocastano possono essere completamente frantumate con un martello o un mixer o tagliate a mano con un coltello ben affilato. Riempire a metà un contenitore con l`ippocastano. Prima di aggiungere l’alcol, è possibile incorporare anche alcune bacche di ginepro. Se le ippocastano sono ben ricoperte di alcool, dopo aver agitato la tintura, conservatela in un luogo caldo per circa 3 settimane. Il vasetto dovrebbe essere agitato di tanto in tanto. Trascorso poi il tempo si filtra. Un’altra opzione è quella di utilizzare 250 millilitri di alcol o doppio grano (alcool fatto di grano) e una manciata d’ippocastani. I fiori d’ippocastani sono più pronunciati a maggio. Le tinture si conservano per circa 1 anno.

______________________________________________________________________

TINTURA D’IPOCASTAGNO PER LE EMORROIDI

Per combattere le emorroidi si consiglia una tintura d’ippocastano, nella quale si utilizzano i gusci d’ippocastano. Due cucchiai di gusci tritati vengono mescolati con 200 millilitri di alcol. Il resto del processo è coerente con la descrizione del dolore articolare. Lasciare agire per 3 settimane, poi si filtra e si prendono 10 gocce al giorno con una tisana o con l` acqua.

_______________________________________________________________________

TINTURE DI ERBE MEDICINALI PER LA GUARIGIONE DELLE FERITE

TINTURA DI ARNICA

Se vuoi fare una tintura a base di erbe che dovrebbe guarire più rapidamente le ferite, c’è un’opzione nella tintura di arnica. L’arnica viene messa in alcool in rapporto 1:10. Idealmente, la miscela va messa in un luogo SOLEGGIATO per 14 giorni. E poi come sempre si filtra e si mette nel flacone con contagocce

TINTURA DI CONSOLIDA MAGGIORE

Questa tintura viene utilizzata SOLO ESTERNAMENTE. Se diluita poi con acqua, e funge anche da efficace collutorio, soprattutto per le malattie dentali

Parti di piante che possono essere utilizzate per la guarigione

Vengono utilizzate le radici e le foglie della consolida maggiore. Le radici si raccolgono in primavera a marzo e in autunno da settembre a novembre. Le radici vengono pulite, quindi tagliate e fatte seccare al sole. Poiché le radici contengono molta umidità, l’essiccazione deve essere eseguita con molta attenzione, altrimenti si possono sviluppare muffe. Le foglie si raccolgono solo le nuove foglie fresche vengono raccolte dalla pianta se possibile PRIMA che la pianta fiorisca.

PRINCIPI ATTIVI DELLA PIANTA SONO

La consolida maggiore contiene lo 0,6-0,8% di allantoina, che si trova principalmente nelle parti dei fiori. Sono inoltre presenti alcaloidi pirrolizidinici, soprattutto nelle radici della pianta, amminoacidi, amido, asparagina, tannini, vitamina B, inulina, colina, proteine, molte mucillagini, saponine e triterpeni. I principali ingredienti attivi della consolida maggiore sono allantoina, colina e tannini, nonché alcaloidi pirrolizidinici.

PER COSA SI USA

La consolida maggiore è usata come tintura, per cataplasmi, come impacco di porridge, in unguenti, come polvere o come gargarismo. La consolida maggiore è usata come erba medicinale come tè. Per il tè sono necessari 10 grammi ciascuno di radici di consolida maggiore, poligono, Plantago Lanceolata e calendule. Metti un cucchiaino di questa miscela in una tazza di acqua bollente e lasciala in infusione per 5 minuti, coperta. Quindi filtrare il liquido. Bevi 3 tazze di questo tè ogni giorno. La consolida maggiore dovrebbe essere utilizzata solo per 4-6 settimane all’anno!!!!! altrimenti non si possono escludere effetti collaterali a causa dei suoi ingredienti tossici. (Quindi usatela come vi suggerisco!!!! 😃

___________________________________________________________________

TINTURA ALLA CAMMOMMILLA

Un’altra tintura che puoi ottenere dalle piante medicinali è la tintura di camomilla. Per fare questo, prendi 10 grammi di fiori di camomilla e li mescoli con 50 millilitri di alcol. Dopo 1 settimana si passa al filtramento prima di riporre il liquido in frigorifero per 3 giorni. Infine, la soluzione può essere usata per fare dei gargarismi o da usare come impacchi.

TINTURA ALLA CALENDULA

Le foglie vengono messe in un vasetto di vetro fino a un massimo di tre quarti e poi coperte con alcool. La tintura deve maturare tra le 4 e le 6 settimane, in un posto caldo e soleggiato. L`alcool poi viene agitato ogni 2 giorni. Trascorso il tempo, come sempre si filtra e si riempie il flacone con contagocce

Categorie
Archivio articoli Erbe e dintorni. Naturalmente con Enza

Come ottenere benefici dalle piante

Le tecniche di estrazione

Oggi voglio parlarvi delle tecniche di estrazione e di lavorazione delle essenze

Leggendo e documentandomi le prime tracce di estrazione di principi delle piante vengono trovate in Egitto con la ventesima dinastia.

Tre sono i metodi impiegati per l’estrazione, macerazione e, enfleurage, spremitura

La macerazione

Era il metodo più diffuso soprattutto tra le popolazioni mediterranee, dalla pianta venivano estratti in bagni d’acqua o di olio a una temperatura di 65 gradi. La macerazione può essere effettuata anche in vino o aceto

Dopo un giorno di macerazione in acqua calda si aggiungevano i grassi. Con il raffreddamento si dividevano i componenti che venivano poi separati

Macerato vinoso

Enfleurage

Molto diffuso tra i persiani la Mesopotamia e l’Egitto

Si allestivano strati di grasso animale e si coprivano con petali dei fiori, sostituendoli con fiori freschi.

Si ottenevano con questo metodo pomate e unguenti

Enfleurage

Spremitura

La spremitura a secco della pianta fresca e l’essenza filtrata e decantata.

Gli egizi usavano questo metodo mentre greci e romani utilizzavano il torchio a vite

Ora si usa prevalentemente la distillazione o l’estrazione con solventi chimici il petrolene e uno di solventi chimici disponibile che nel tempo ha migliorato la resa quantitativa e qualitativa.

Reparto spremitura

Come estrazione casalinga possiamo utilizzare l’infusione la decozione e le tinture

Le tinture sono preparate con alcool o altri solventi e, droghe vegetali. Possono essere semplici, una sola droga o composte più varietà, il rapporto e 1:5 – 1:10 le tinture a livello domestico vengono preparate con il metodo della macerazione

Gli infusi che prepariamo normalmente in casa Sono indicati particolarmente per foglie e fiori poiché la cottura farebbe perdere una parte di principi attivi

Il decotto invece si usa per le parti più dure cortecce radici semi appositamente sminuzzati.

Il decotto non si conserva e va utilizzato in giornata.Una buona preparazione si ottiene mettendo la droga in acqua fredda e lasciarla bollire per 10-20 minuti dopo una macerazione di un’oretta circa. Si lascia intiepidire si filtra ed è pronta da consumare.

Foto web.