Categorie
Aprile

Tra Leggende e Misteri-Volterra

Mistero, Leggende, Streghe e Vampiri

Buongiorno cari lettori,

oggi condivido con voi la mia ultima tappa di ritorno dalla Toscana, Volterra.

Volterra è un borgo medioevale ancora circondato dalla cinta di mura, si trova in provincia di Pisa ed è stata una delle più importanti città stato dell’antica civiltà Etrusca. Una cosa che mi ha molto affascinata di questo posto, oltre all’aria che si respira, direi quasi magica è la lavorazione dell’alabastro, con origini molto antiche che viene tramandata di generazione in generazione.

Non ho avuto modo di visitarla per bene per il poco tempo che avevo a disposizione ma ci tornerò di sicuro 😉 Intanto condivido con voi qualche foto e piccole curiosità al riguardo.

Ps. Sono una fan sfegatata della serie Twilight e ho letto tutti libri della saga di Stephenie Meyer non potevo non vedere la città dei Volturi. Voi avete letto Twilight?

Piazza dei Priori Palazzo dei Priori

Palazzo Dei Priori

Questa è Piazza dei Priori con il famoso Palazzo dei Priori da cui partono vie e viuzze tutte con nomi che possono rievocare situazioni di pericolo, suggestionando ancora di più chi le attraversa, aumentando quella sensazione di mistico, spettrale…


Ma torniamo alla magia…

La magia a Volterra nasce in tempi antichissimi ed è strettamente legata al mondo delle streghe.

Sembra che la prima strega mai esistita sia vissuta qui.

Si racconta la leggenda delle Streghe di Mandringa e dell’omonimo masso.
Arrivando a Volterra, all’inizio del borgo, si trova il Masso di Mandringa, sotto il quale ancora oggi si può trovare una delle fonti sorgive più antiche e celebrate per merito della sua ottima e limpidissima acqua. Durante i secoli, nelle ore diurne, la fonte è sempre stata animata dal chiacchiericcio delle donne intente a lavare panni o a rifornirsi della sua preziosa acqua e dal vociare dei bambini intenti a giocare lì nei pressi, ma di sabato sera si animava di ben altro; di sabato sera il masso diventava un luogo spettrale, stregato. Sembra, infatti, che le streghe si riunissero in quel luogo per celebrare i loro sabba danzanti e per celebrare nientemeno che il principe delle tenebre. Ancora oggi c’è chi afferma di sentire lontane voci e grida, nelle notti del sabato, provenire dai pressi del masso.

Masso di Mandriga

Infine vi lascio all’antica Porta Etrusca che affaccia su uno splendido panorama 😉

Un caro saluto

Betty Esse


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...