Categorie
Curiosità rosa Maggio

Curiosità Rosa-La Leggenda di Wei

La Leggenda del Filo Rosso

Buon pomeriggio a tutti cari lettori, come promesso oggi per la nostra rubrica Curiosità Rosa continuiamo a parlare della leggenda del filo rosso che come avevamo detto in precedenza sembrerebbe legare due persone fin dalla nascita, un legame che va oltre il tempo, le circostanze e la distanza. La leggenda racconta che quelle due persone sono destinate ad incontrarsi e ad amarsi. Due anime predestinate.

Una delle leggende racconta la storia di Wei, che rimasto orfano fin da piccolo, aveva il forte desiderio di sposarsi. Nonostante però lui lo desiderasse si trovò ad aver raggiunto l’età adulta senza trovare una moglie che lo amasse e di cui lui fosse innamorato.

Un giorno incontrò un anziano nei pressi di un tempio che altro non era che il Dio dei matrimoni, il quale dopo aver consultato il suo libro che riguardava le unioni predestinate rivelò a Wei che il motivo per cui non aveva trovato ancora la persona giusta era perché questa aveva solo tre anni e avrebbe dovuto ancora aspettare quattordici anni prima di incontrarla.

A quel punto Wei, incredulo e deluso, chiese all’anziano cosa contenesse il sacco sul quale era seduto e l’anziano rispose che si trattava del sacco contenente il filo invisibile e indissolubile che legava le persone destinate a stare insieme. Anche a questo Wei non volle credere e per ripicca ordinò a un suo servo di uccidere la bambina che secondo l’anziano era a lui destinata, così che, sarebbe stato libero di sposarsi. La bambina per fortuna fu solo ferita ma non uccisa.

Trascorsero gli anni ma Wei non si sposò, finché quattordici anni dopo conobbe una bellissima ragazza di diciassette anni e la sposò.

La ragazza portava sempre una fascia sulla fronte, giunti al momento di intimità della coppia, Wei provò a togliere la fascia, ma la giovane si rifiutò e vergognandosi confessò al marito che sulla fronte aveva una cicatrice procuratagli da un uomo che voleva ucciderla quando aveva tre anni. Wei ricordò allora le parole del Dio dei matrimoni e comprese che quella donna era la stessa bambina che lui aveva ordinato di uccidere. Scoppiando a piangere confessò l’accaduto. Risolto poi il malinteso, i due sposi, prendendo atto del loro legame si amarono sempre di più e vissero per sempre felici.

Conoscete altre leggende sul filo rosso? Se sì, non esitate a scriverlo nei commenti 😉

Un caro saluto

Betty Esse


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...